TAR CAMPANIA NAPOLI, SEZ. VII-20 marzo 2020- n. 1199/2020

1.Silenzio della Pubblica Amministrazione sulla richiesta, inoltrata da un terzo, di definizione della domanda di condono.Non applicabilità della decorrenza di cui all’art. 31 co.2 c.p.a. Se è vero che, ai sensi dell’art. 31 comma 2 c.p.a. “L'azione può essere proposta fintanto che perdura l'inadempimento e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di [...]

TAR CAMPANIA NAPOLI, SEZ. VII-20 marzo 2020- n. 1199/20202020-05-29T11:21:10+02:00

TAR CAMPANIA NAPOLI, SEZ. VII-25 febbraio 2020- n. 842/2020

-Tutela dell’affidamento in materia di abusi edilizi. Non contestabilità di interventi edilizi in mancanza di contestazioni nel corso di un notevole lasso di tempo.  Nell’ ipotesi in cui gli interventi edilizi realizzati necessitino del permesso di costruire, è da ritenere che il Comune non possa contestarne la legittimità a distanza di diversi decenni dalla loro [...]

TAR CAMPANIA NAPOLI, SEZ. VII-25 febbraio 2020- n. 842/20202020-05-29T10:49:17+02:00

TAR CAMPANIA NAPOLI, SEZ. VII-24 gennaio 2020- n. 336/2020

1-Interventi edilizi di restauro e risanamento conservativo: l’essenzialità degli elementi tipologici, formali e strutturali. Il restauro e risanamento conservativo ai sensi dell’art. 3 co. 1 lett. c) d.P.R. 380/2001 consiste in quegli interventi edilizi “rivolti a conservare l'organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di opere che, nel rispetto degli elementi [...]

TAR CAMPANIA NAPOLI, SEZ. VII-24 gennaio 2020- n. 336/20202020-03-03T09:01:20+01:00

T.A.R. Campania – Napoli – Sez. VI – Sentenza 3 dicembre 2019, n. 5673

Abusi edilizi - vincolo di inedificabilità - istanza di condono edilizio - rigetto - presupposti In materia di abusi edilizi, il combinato disposto dell'art. 32 l. 28 febbraio 1985 n. 47 e dell'art. 32, comma 27, lett. d), d.l. 30 settembre 2003 n. 269 comporta che un abuso di tipologia (“Opere comportanti nuove superfici peraltro [...]

T.A.R. Campania – Napoli – Sez. VI – Sentenza 3 dicembre 2019, n. 56732020-01-29T17:24:26+01:00

Sent. n. 4709/19 VII Sezione TAR Campania – Associazioni ambientaliste. Legittimazione ad agire in giudizio. Tipologie di atti impugnabili. Accertamento dei requisiti. Non necessarietà. L.R. n. 19/2009 cd Piano Casa e Put. Inderogabilità del secondo. Interventi di demolizione e ricostruzione e nuova costruzione. Criteri discretivi.

1.Associazioni ambientaliste. Legittimazione ad agire in giudizio. L’epigrafata legittimazione è riconosciuta non solo nel caso di atti inerenti la materia ambientale, ma anche per quelli che "incidono sulla qualità della vita in un dato territorio" (Cons. Stato, sez. IV, 14 aprile 2011, n. 2329; T.A.R. Lombardia Milano Sez. II, 22 ottobre 2013, n. 2336). In [...]

Sent. n. 4709/19 VII Sezione TAR Campania – Associazioni ambientaliste. Legittimazione ad agire in giudizio. Tipologie di atti impugnabili. Accertamento dei requisiti. Non necessarietà. L.R. n. 19/2009 cd Piano Casa e Put. Inderogabilità del secondo. Interventi di demolizione e ricostruzione e nuova costruzione. Criteri discretivi.2019-11-25T18:13:52+01:00

Sent. n. 4667/2019 II Sezione TAR Campania – Ordinanza di demolizione. Atto vincolato. Efficacia. Istanza di accertamento della cd. doppia conformità

L’ordinanza di demolizione, quale atto vincolato con il quale l’amministrazione accerta in fatto il presupposto legalmente previsto della natura abusiva dell’opera, non deve essere in ogni caso preceduta dalla comunicazione di avvio del procedimento di cui all'art. 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241 non essendo prevista la possibilità per l'amministrazione di effettuare alcuna [...]

Sent. n. 4667/2019 II Sezione TAR Campania – Ordinanza di demolizione. Atto vincolato. Efficacia. Istanza di accertamento della cd. doppia conformità2019-11-25T17:30:09+01:00

Sent. n. 4676/2019 II Sezione TAR Campania – Ordinanza di demolizione. Atto vincolato. Istanza di accertamento conformità

L’ordinanza di demolizione, in quanto atto dovuto e rigorosamente vincolato, non necessita di particolare motivazione, potendosi ritenere adeguata e autosufficiente la motivazione quando già solo siano rinvenibili la compiuta descrizione delle opere abusive, la constatazione della loro esecuzione in assenza o difformità dal permesso di costruire e l’individuazione della norma applicata, come ravvisabile nel caso [...]

Sent. n. 4676/2019 II Sezione TAR Campania – Ordinanza di demolizione. Atto vincolato. Istanza di accertamento conformità2019-11-25T17:27:58+01:00

Sent. n. 4983/19 II Sezione TAR Campania – Condono edilizio, presupposti. Silenzio assenso. Incompletezza domanda a seguito di richiesta documentale.

La sanatoria è ammessa dalla legge 24 novembre 2003, n. 326 solo per le nuove costruzioni di tipo residenziale, senza che assuma rilievo la volumetria dell’intervento abusivo nella specie concretamente realizzato; se infatti è indubbio che a norma dell' articolo 32, comma 25, della menzionata legge sul condono del 2003, gli incrementi volumetrici consentiti del [...]

Sent. n. 4983/19 II Sezione TAR Campania – Condono edilizio, presupposti. Silenzio assenso. Incompletezza domanda a seguito di richiesta documentale.2019-11-25T17:24:53+01:00

Sent. n. 5069/19 II Sezione TAR Campania – Inammissibilità della motivazione postuma. Annullamento in autotutela, requisiti. Applicabilità art. 21 nonies ratione temporis

Deve escludersi che l’Amministrazione possa anche successivamente introdurre elementi, estranei al corpo motivazionale degli atti in contestazione, di supporto al provvedimento originario; infatti, è inammissibile l'integrazione postuma della motivazione di un atto amministrativo, realizzata mediante gli scritti difensivi predisposti dall'Amministrazione resistente, ciò anche dopo le modifiche apportate alla Legge n. 241/1990 dalla Legge n.15/2005, rimanendo [...]

Sent. n. 5069/19 II Sezione TAR Campania – Inammissibilità della motivazione postuma. Annullamento in autotutela, requisiti. Applicabilità art. 21 nonies ratione temporis2019-11-25T17:21:52+01:00

Sentenza n. 4682/2019 II Sezione TAR Campania – Condono Edilizio. Silenzio assenso. Requisiti

Condono edilizio. Silenzio assenso. Requisiti.   Per costante e condivisibile giurisprudenza, (in linea di principio) nelle ipotesi di silenzio assenso, una volta decorso il termine fissato dalla legge per provvedere, il relativo potere dell'Amministrazione deve considerarsi consumato, potendo quest'ultima procedere solo in sede di autotutela all'annullamento dell'atto fictus illegittimamente formatosi. Ed invero, il Collegio non [...]

Sentenza n. 4682/2019 II Sezione TAR Campania – Condono Edilizio. Silenzio assenso. Requisiti2019-11-25T17:16:15+01:00
Torna in cima